Pietro Scidurlo non ha mai camminato, ma deve molto al cammino. Il cammino gli ha salvato la vita in un periodo in cui rischiava di perdersi, inseguendo valori sbagliati. In cammino ha trovato il grande amore della sua vita, Giulia, la ragazza che gli sta accanto da quattro anni.

La sua è una storia straordinaria, un esempio ammirevole di tenacia, di voglia di vivere, di resistenza alle avversità che hanno segnato i suoi 41 anni di vita. Una storia che ha deciso di raccontare in un libro, “Per chi vuole non c’è destino” pubblicato in questi giorni dall’editore Terre di Mezzo.

Ho intervistato Pietro e Giulia, che mi hanno spiegato come è nata l’idea di scrivere il libro, e mi hanno raccontato un pezzo della loro difficile e straordinaria esistenza.

Per saperne di più sulle attività di Pietro visita il sito www.freewheelsonlus.com
Per acquistare il suo libro “Per chi vuole non c’è destino” clicca qui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

  1. Grazie,perché questa intervista da forza e cambia il pensiero dei miei momenti “tristi” come nuvole passeggere ,il sole ci aspetta sempre.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>